Social

Partnership

MicroSectors partecipa a:

Rete di imprese Ripartirete

MicroSectors utilizza il metodo:

xenoo

Multipli impreseMultipli imprese

di Emilio Roncoroni

Moda

Hermes secondo Eidos Partner varrebbe 20 volte il MOL (primavera 2007), contro una media per le top di 15 volte

Cavalli (luglio 2008) ha rifiutato di vendere la società a dei fondi che offrivano 800 – 900 ml€ (multipli di 10 – 11 volte essendo il MOL 2007 pari a 84 ml€) mentre la parte venditrice (Cavalli) chiedeva 1,4 md€ pari a 16xMOL

Mandarina Duck (maggio 2008) viene acquistata da Antichi Pellettieri (Burani).
La società è stata valutata come EV 55,8 ml€ a cui sono da togliere debiti per 18,9 ml€ e pertanto l’equity vale 36,9 ml. I ricavi 2007 sono stati 67 milioni il mol 8,7 ml pari al 13% dei ricavi il rapporto EV/MOL da luogo ad un multiplo di 6,4x.
La parte equity sarà regolata per 22 ml con azioni Antichi Pelletterieri ( pari al 5,09% del capitale sociale) e la restante cash.

Tucano Urbano (aprile 2012) il fondo di private equity Cpef di Consilium ha rilevato il 75% della società attraverso la sottoscrizione di un aumento del capitale di 12 milioni di euro. Tucano, nata nel 1999, fattura circa 16 milioni di euro con un MOL di circa 2,4 milioni di euro. Tucano è stata valutata circa 7 volte il MOL

Loro Piana (luglio 2013) Lvmh ha rilevato l’80% della società ad un prezzo di 2 miliardi di € valutando l’impresa in 2,5 miliardi di €. Dati Loro Piana 2012: fatturato 630 milioni €, MOL 123,6 milioni €, utile netto 65,8 milioni €. Multipli: prezzo/Mol: 20 volte

Media

Alessandro Penati su Repubblica 9 marzo 2007 ritiene che il valore di Rete 4 sia attorno a 1,3 miliardi € in quanto il mercato quota 130 milioni € per ogni punto di share a cui si deve aggiungere il valore delle frequenza.

Tipografie

Ottobre 2008 Mondadori ha ceduto la divisione Mondatori Printing a Gruppo Pozzoni di Bergamo. Mondatori Printing è stata valutata 145 milioni euro; il fatturato è di 440 milioni di euro e i dipendenti circa 1.400

Sportelli bancari

Settembre 2007, Intesa San Paolo mette in vendita circa 200 sportelli, per 8 milioni € cadauno.
MPS ha rilevato Antonveneta (dicembre 2007) per 9 md€ pari a 9 ml€ per sportello.

Novembre 2009. Intesa San Paolo rileva circa 50 sportelli di MPS (localizzati in prevalenza in Toscana e nelle provincie toscane costiere) per un prezzo di 4 milioni di euro per sportello. Il prezzo sconta un multiplo implicito del 9% sul valore della raccolta (Il Sole 24Ore 15 dicembre 2009 pag. 42).

Settembre 2010. Banco Popolare ha ceduto a Banca Tercas, Banca Caripe ad un prezzo pari a 228 milioni di euro. Banca Caripe dispone di 51 sportelli, prezzo/sportello 4,5 ml€, una raccolta diretta (fine giugno 2010) di 1,23 miliardi €. Il prezzo sconta un multiplo implicito del 18% sul valore della raccolta. Infine il patrimonio netto a fine giugno 2010 era di 117,5 ml €, il prezzo di vendita risulta pari 1,9 volte il patrimonio.

Ottobre 2010.Intesa San Paolo rileva da Fondazione Banca del Monte il 51% di Banca Monte Parma. Il prezzo pattuito 159 milioni di euro valuta la banca 311 milioni di euro, pari a 4,6 milioni di euro per sportello (Banca Monte Parma ha 67 sportelli).

Reti di promotori finanziari

Luglio 2010. Azimut rileva la rete Apogeo Consulting composta da 60 promotori con un patrimonio totale gestito di 600 milioni di €. Il prezzo pagato per l’acquisto della società è di 3,2 milioni di € pari al 2% degli assets. La rete Apogeo colloca prodotti multimarca per il 30% della raccolta.

Utilities

Gennaio 2007 Società Gasdotti Italia SGI è stata valutata come enterprise value 300 milioni €: SGI dispone di 1.300 km di rete (EV/Km 231€)

Settembre 2007. Gas de France ha esercitato l’opzione “call” sul 20% di Energia Investimenti che le permette di raggiungere il 60% del capitale sociale. A vendere è stato Camfin ad un prezzo di 40 ml€. La società è stata valutata 200 ml€; i clienti sono 850.000 sia privati sia PMI a cui vende gas con il marchio commerciale EnergY di proprietà francese. Prezzo per cliente: 235€

Giugno 2008. Eni potrebbe cedere a Suez, nel quadro complessivo dell’operazione Distrigas, la rete Italgas che conta di 5.300 km, 1,5 miliardi di mc e 1,2 milioni di punti di consegna. Il valore dell’asset è stimato in 1,1 miliardi di euro (pari a circa 910€ per punto di consegna, con 1.250mc per punto di consegna). Eni ha pagato per il 57,243% di Distrigas 2,573 miliardi di euro.

Giugno 2008: Terna e Enel stanno trattando la cessione di 19.000 km di rete AT. Il RAB ( capitale investito netto riconosciuto ai fini regolatori) si attesta attorno a 1,1 miliardi di euro(57.900€/km) mentre altre valutazioni indicano il valore degli asset attorno a 1,6 – 1,7 miliardi di euro.
Dicembre 2008: l’operazione di cessione della rete AT potrebbe chiudersi con un prezzo di 1,2 md€ molto vicino al valore di RAB.

Settembre 2008. A2A ha rilevato il 90% di Aspem, multiutility controllata da Comune di Varese, che a sua volta controlla (100%) Aspem Gas. A quest’ultima società sarà trasferita prima del closing, il 90% di Varese Risorse.
Il prezzo pattuito è di 47,6 milioni di euro con attribuzione di circa 20,5 milioni di azioni di A2A.
Il giorno dell’annuncio (30 settembre 2008) il titolo A2A ha chiuso a 1,78€ per azioni.
Alcuni dati di Aspem 2007: MOL 6,5 milioni di euro, posizione finanziaria netta negativa per 5 milioni di euro.
Sommando a 52,9 mn€ ( il 100% di 47,6 mn€) la posizione finanziaria negativa di 5 mn€, si ottiene 58 mn€ che potrebbe approssimare l’EV; rapportato al MOL si ottiene un multiplo di 9 volte.

Ottobre 2008 rete gas di Roma. Eni ha ceduto Romanagas a Suez ad un prezzo di 1 md€. La rete è di 5.300 km e 1,5 md di mc di gas.

Settembre 2010 Endesa, società controllata da Enel, ha ceduto l’80% di Endesa Gas a due fondi gestiti da Goldman Sachs.
Endesa Gas gestisce 3.800 km di reti di distribuzione, 600 km di reti di trasporto, 355 mila punti di consegna. La società è stata valutata 800 ml di€ pari a 12 volte il MOL.
In altre operazioni, cessione di Gas Natural a Morgan Stanley, il multiplo era di 12,5 volte il MOL.

Gennaio 2012: Vivigas società di Brescia ha rilevato dalla ex municipalizzata di Legnano, l’80% di Aemme Linea Energie. Il valore dell’operazione è di 24 milioni di euro. Nel 2010 Aemme Linea Energie realizzò un MOL di 3 milioni di euro. Il rapporto prezzo/MOL si collocherebbe attorno ad un multiplo di 8 volte. Decisivo è stato il contributo finanziario di Banco Popolare.

Maggio 2012: Eon la principale utility tedesca ha deciso di cedere il controllo di Open Grid Europe il principale netwoprk distributivo di gas in Germania che dispone di 12 mila km di tubazioni. Il prezzo di vendita potrebbe essere di 3,2 miliardi di euro, EV/km 266€

Luglio 2012. A2A ha ceduto il controllo della partecipata francese Coriance attiva nel settore del teleriscaldamento al fondo di private equità Kkr al prezzo di 76,5 mn€, al quale sono da aggiungere debiti finanziari netti per 88,4 mn€. Il valore EV è pertanto di 164,9 mn€. Nel 2011 la società francese ha chiuso il bilancio con un fatturato di 100 mn€ ed un MOL di 17,6mn€. La società è stata valutata con un multiplo di 9,4 volte il MOL. (fonte Il sole 24 Ore 31 luglio 2012 pag. 22)

Telefonia

settembre 2007 Vodafone acquista Tele2 Italia e Spagna al prezzo di 775 milioni € pari ad un prezzo/cliente broadband di 750€, contro valori oscillanti tra 400-500€. Le società acquistate distruggono cassa, hanno un mol negativo di 6 milioni sterline contro un fatturato di 380 milioni sterline

gennaio 2008 rete fissa Telecom Italia ( Il Sole 24 Ore 24 gen. 08 pag, 41) Ultimi dati contabilità separata (2004) darebbero un valore di 27 md€ per la rete, pertanto i servizi sarebbe valutata 9 md € solo 2,5 volte il MOL. Per l’ultimo miglio il MOL dell’attività regolamentare (dati al 2004) è 1,6 md €, in genere il multiplo per questo settore è di 7 volte quindi un valore di 11 md€.

Il Sole 24 Ore del 24 ottobre 2008 riporta un articolo di L. Propseretti dove sono indicati le variazioni di Roce e del Wacc per le imprese tlc europee.
1997: roce 15,9 wacc 7,8
2005: roce 10,6 wacc 8,0
2007: roce: 9,8 wacc 8,7

Distribuzione

Dicembre 2009. Gruppo Coin ha sottoscritto l’impegno a rilevare il 100% di Upim. L’acquisto sarà regolato tramite un aumento del capitale sociale riservato agli azionisti di Upim, che dovrebbero ricevere azioni per un totale del 7,5%. A Dicembre il valore delle azioni di Gruppo Coin si aggira attorno a 600 milioni di euro. Periodo di lock up di 24 mesi al termine del quale Gruppo Coin potrà rilevare la quota al prezzo di 70 milioni di euro. Prima del perfezionamento della transazione la posizione finanziaria netta di Upim verrà ridotta di 50 milioni di euro.
Gruppo Coin rilevò nel corso del 2008 60 punti vendita di Melablu che generavano un fatturato di 100 milioni di euro .

Alberghi

Excelsior Hotel Gallia è stato acquistato da emiro del Qatar pagando un prezzo pari a 130 milioni €, l’albergo dispone di 237 camere (prezzo/camera 548.000€) il prezzo di una notte è attorno ai 150€. Il prezzo è pari a 10 anni di fatturato per camera.

Gennaio 2013 Petit Palais Hotel di Cervinia è in vendita ad un prezzo di 4,950 mila € pari a 110 mila € per ciascuna delle 45 camere

Febbraio 2013. Al Thani sta trattando l’acquisto di Palazzo della Gherardesca Foru Season di Firenze per un importo di 150 milioni di euro. Il complesso è di 21mila metri quadri con 117 camere. La ristrutturazione è costata 100 milioni di euro. Parte venditrice è Fingen fratelli Fratrini che hanno adottato la formula del management contract ( a loro carico struttura operativa con il personale) mentre la commercializzazione è di competenza di Four Season. Prezzo per camera di poco meno di 1 milione di euro.

Alimentare

Barilla (Il Sole 24 Ore 29 mag. 2008) potrebbe essere valutata non meno di 3,2 miliardi di euro, questo importo riguarderebbe la capogruppo Barilla Holding

Tonno Nostromo (Il Sole 24 Ore 26 aprile 2012) controllata da Grupo Calvo società spagnola.
Il 40% è stato acquisito da Bolton Group International società italiana della famiglia Nissim.
Bolton Group International ha realizzato nel 2010 ricavi per 1.486 milioni € con un MOL di 628 mn€, utile di 150mn€, dispone di liquidità per 550mn€ e debiti per meno di dieci mn€. I marchi trattati sono: Rio Mare, Palmera, Manzotin nell’alimentare, Omino Bianco, WcNet, Vetril, Forent, Merito per i prodotti per la casa, Uhu, Bostik e Bison per gli adesivi, Roberts, Borotalco, Chilly, somatoline, Citrosil nella cura della persona, Collistar nel beauty care.
Il prezzo per il 40% di Tonno Nostromo sarebbe di 125 mn€ valorizzando la società in 313 mn€. Nel 2011 Tonno Nostromo ha registrato ricavi per 115 mn€ (+9,5%)

Internet

settembre 2008 Best Buy il maggiore gruppo statunitense retail elettronica ha dichiarato di acquistare il controllo di Napster (il pioniere del downloading della musica digitale) per un importo di 121 milioni di dollari, prezzo per azione 2,65 dollari valore doppio a quello di borsa.
Napster porta in dote circa 700.000 sottoscritto annui pari alla metà del mercato dei servizi ondine di musica digitale.
Prezzo per sottoscrittore: circa 173 dollari.
Napster ha un fatturato di 127,5 milioni di dollari, una perdita di 16,5 milioni di dollari.
Il mercato della musica on line vive su margine unitari molto ridotti, sono necessarie politiche di volumi e economie di scala, tuttavia sono molteplici le vie grazie alle quali si può scaricare la musica. (Il Sole 24 Ore del 17 settembre 2008).

Novembre 2009. eBay cede il 70% di Skype per 1,9 md di dollari (1,27 md €). La proprietà del software rimane a Skype attraverso Joltif Ltd, impresa dei diritti d’autore.

Macchine per edilizia

Giugno 2008 Cifa è venduta dal private equity Magenta ad un gruppo cinese costituito sia da imprese del settore sia da investitori. EV pari a 500 ml€, Mol previsto 67 Ml€ (multiplo 7,4 volte). Fatturato previsto 2008 pari a 360 Ml€, MOL pari al 18,6%. Export oltre il 65% delle vendite.

Macchine settore farmaceutico

Giugno 2013. IMA ha ceduto al gruppo industriale tedesco Romaco la controllata tedesca Ima Kilian specializzata nella produzione di macchine comprimitrici per il settore farmaceutico. La società ceduta ha fatturato nel 2012 45 milioni di euro con un MOL di 4,5 milioni € ed una posizione finanziaria netta negativa per 9,2 milioni €. Il valore equità è di 21 milioni € (4,6 volte il MOL). Il prezzo sarà versato per 17 milioni € al closing, mentre la restante parte entro il 201.

Ricambi per autorvetture

Maggio 2012. Bain Capital starebbe per rilevare il controllo di Rhiag acquisendo la quota detenuta da Alpha fondo di private equity che entrò in Rhiag nel 2007 con un esborso di 350 mn€. Rhiag ha fatturato nel 2011 660 mn€ con un MOL di 80 mn€. Il valore della società sarebbe attorno a 600 mn€ che incorpora un multiplo di 7,5 volte il MOL.

Petfood

Ottobre 2010. Credem Venture Capital cede ad un altro fondo di private equity il controllo di Arcaplanet, società con sede a Chiavari specializzata nella vendita di articoli per animali domestici.
Arcaplanet dispone di 46 punti di vendita, di 230 dipendenti e nel 2010 il fatturato dovrebbe toccare 48 milioni di euro, con un redditività media lorda del 10%. La società sarebbe stata valutata 46 milioni di euro. Il mercato in cui opera Arcplanet varrebbe 2,2 miliardi di euro e cresce ad un tasso medio del 5%. (fonte Il sole 24 ore del 2 novembre 2010 pag. 43)

Torre trasmissioni

Marzo 2011. Mediast acquista il 60% di DMT. EV = 420 milioni di euro pari a 14volte il MOL 2011 stimato in 30 milioni di euro.

Vetro

Maggio 2011. Vision Capital (gruppo Banco Popolare) ha acquisito il 94,5% di Bormioli. Equity value 250 mn€,. Bormioli nel 2010 ha fatturato 531mn€, MOL 85 mn€, debiti finanziari 100 mn€.
Opera con 9 stabilimenti di cui 6 in Italia, 2 in Francia e 1 in Spagna. I dipendenti sono 2.700
Il rapporto equity value su MOL sarebbe attorno a 3 volte.

Motociclette

Aprile 2012 Audi rileva il controllo di Ducati per un importo di 860 mn€ più accollo dei debiti. Nel 2011 Ducati ha venduto 42.200 moto con un fatturato di 580 mn€, mentre il RO è stato di 51 mn€. Il valore della transazione è pari circa 17 volte il RO. (fonte Il Sole 24 Ore 19 aprile 2012)

Posteggi

Maggio 2012. ADR Roma intende cedere la partecipata ADR Mobility che gestisce i posteggi a Fiumicino. Si tratta di circa 20 mila posti auto. Nel 2011 la società ha realizzato 43 mn € di fatturato (2.150€ di fatt/posto auto) con un MOL di 34 mn€. Il prezzo è attorno ai 300 mn €, che valuta la società 8,9 volte il MOL

Retail

Maggio 2012. ADR sta finalizzando l’asta sulle attività duty free di Fiumicino raccolte in capo a ADR Retail. La società opera con 8 negozi Good Buy Rome per una superficie di 3.100 mq. Nel 2011 la società ha generato ricavi per 92 mn € (fatt/mq pari a 26.200€) con un MOL di 37 mn € ((40% dei ricavi) con 250 dipendenti ( fatt/add pari a 372 mila€)

Giugno 2013 Lvmh ha acquistato il controllo (forse l’80%) di Cova Montenapoleone, storica pasticceria, per 32 milioni €.Nel 2011 Cova Montenapoleone ha fatturato 7,2 milioni € con un utile netto di 310 mila € , il valore della società è 100 volte l’utile.

Distribuzione pneumatici

Giugno 2012. Pirelli ha acquisito il 100% di Dackia Holding società svedese operante nella distribuzione di pneumatici con una rete di 66 punti di vendita e 50 distributori partner. Nel 2011 il fatturato di Dackia è stato di 100 milioni di euro, apri al 13% del mercato svedese che in quantità si attesta attorno ai 4,4 milioni di pezzi di cui il 60% pneumatici winter.
Il prezzo di acquisto della società è di 70 milioni di euro

Ceramiche

Dicembre 2012. Mohawk (USA) ha rilevato il controllo totalitario di Marazzi per un controvalore di 1,132 md €. Marazzi nel 2011 ha fatturato 883 mn€, il MOL è stato di 130 mn€ (circa 15% del fatturato). EV/MOL pari a 8,7 volte.

Motori elettrici

Giugno 2013. Gruppo Carlyle ha acquistato il controllo di Marelli Motori da Melrose Industries per un valore di 212 milioni di €. La società ha registrato nel 2012 ricavi per 149,1 milioni € (+12,5%) ed un MOL di 22 milioni €. Prezzo/MOL = 9,6 volte

Alcuni casi

data acquirente acquisito valore Mn€ valore/ricavi valore/ebitda Fatt Mn € Ebitda Mn € ebitda%
nov-01 Lvmh Fendi 1.169 4,0 nd 292
nov-01 Lvmh Donna Karan 243 0,4 5,9 608 41 6,8
mag-05 Onward Kashiyama Joseph 258 2,0 11,8 129 22 16,9
lug-07 Permira Valentino Gruop 5.300 2,2 17,8 2.409 298 12,4
lug-07 Tower Brook Jimmy Choo 185 2,8 10,3 66 18 27,2
lug-08 Carlyle Moncler (48%) 460 1,6 9,4 288 49 17,0
mar-10 Pvh Tommy Hilfigier 3.000 1,3 7,1 2.308 423 18,3
ott-10 Lvmh Hermes (17%) 7.900 3,2 10,3 2.469 767 31,1
mar-11 Lvmh Bulgari 4.334 4,1 28,0 1.057 155 14,6
mag-11 Labelux Jimmy Choo 500 3,3 23,5 152 21 14,0
giu-11 Puig Gaultier (45%) 30 1,3 23
giu-11 Jones Kurt Geiger 350 1,1 318
giu-11 Labelux Belstaff 103 1,4 74
giu-11 Eurazeo Moncler (45%) 1.200 2,8 11,8 429 102 23,7
lug-12 Qatar Group Valentino 700 2,2 14,5 318 48 15,2
lug-13 Lvmh Loro Piana (80%) 2.500 3,9 20,2 630 124 19,6
media 2,4 14,2 18,1
minimo 0,4 5,9 6,8
massimo 4,1 28,0 31,1

MULTIPLI IMPRESE

di Emilio Roncoroni

Moda

Hermes secondo Eidos Partner varrebbe 20 volte il MOL (primavera 2007), contro una media per le top di 15 volte

Cavalli (luglio 2008) ha rifiutato di vendere la società a dei fondi che offrivano 800 – 900 ml€ (multipli di 10 – 11 volte essendo il MOL 2007 pari a 84 ml€) mentre la parte venditrice (Cavalli) chiedeva 1,4 md€ pari a 16xMOL

Mandarina Duck (maggio 2008) viene acquistata da Antichi Pellettieri (Burani).

La società è stata valutata come EV 55,8 ml€ a cui sono da togliere debiti per 18,9 ml€ e pertanto l’equity vale 36,9 ml. I ricavi 2007 sono stati 67 milioni il mol 8,7 ml pari al 13% dei ricavi il rapporto EV/MOL da luogo ad un multiplo di 6,4x.

La parte equity sarà regolata per 22 ml con azioni Antichi Pelletterieri ( pari al 5,09% del capitale sociale) e la restante cash.

Media

Alessandro Penati su Repubblica 9 marzo 2007 ritiene che il valore di Rete 4 sia attorno a 1,3 miliardi € in quanto il mercato quota 130 milioni € per ogni punto di share a cui si deve aggiungere il valore delle frequenza.

Tipografie

Ottobre 2008 Mondadori ha ceduto la divisione Mondatori Printing a Gruppo Pozzoni di Bergamo. Mondatori Printing è stata valutata 145 milioni euro; il fatturato è di 440 milioni di euro e i dipendenti circa 1.400

Sportelli bancari

Settembre 2007, Intesa San Paolo mette in vendita circa 200 sportelli, per 8 milioni € cadauno.

MPS ha rilevato Antonveneta (dicembre 2007) per 9 md€ pari a 9 ml€ per sportello.

Novembre 2009. Intesa San Paolo rileva circa 50 sportelli di MPS (localizzati in prevalenza in Toscana e nelle provincie toscane costiere) per un prezzo di 4 milioni di euro per sportello. Il prezzo sconta un multiplo implicito del 9% sul valore della raccolta (Il Sole 24Ore 15 dicembre 2009 pag. 42).

Settembre 2010. Banco Popolare ha ceduto a Banca Tercas, Banca Caripe ad un prezzo pari a 228 milioni di euro. Banca Caripe dispone di 51 sportelli, prezzo/sportello 4,5 ml€, una raccolta diretta (fine giugno 2010) di 1,23 miliardi €. Il prezzo sconta un multiplo implicito del 18% sul valore della raccolta. Infine il patrimonio netto a fine giugno 2010 era di 117,5 ml €, il prezzo di vendita risulta pari 1,9 volte il patrimonio.

Ottobre 2010.Intesa San Paolo rileva da Fondazione Banca del Monte il 51% di Banca Monte Parma. Il prezzo pattuito 159 milioni di euro valuta la banca 311 milioni di euro, pari a 4,6 milioni di euro per sportello (Banca Monte Parma ha 67 sportelli).

Reti di promotori finanziari

Luglio 2010. Azimut rileva la rete Apogeo Consulting composta da 60 promotori con un patrimonio totale gestito di 600 milioni di €. Il prezzo pagato per l’acquisto della società è di 3,2 milioni di € pari al 2% degli assets. La rete Apogeo colloca prodotti multimarca per il 30% della raccolta.

Utilities

Gennaio 2007 Società Gasdotti Italia SGI è stata valutata come enterprise value 300 milioni €: SGI dispone di 1.300 km di rete (EV/Km 231€)

Settembre 2007. Gas de France ha esercitato l’opzione “call” sul 20% di Energia Investimenti che le permette di raggiungere il 60% del capitale sociale. A vendere è stato Camfin ad un prezzo di 40 ml€. La società è stata valutata 200 ml€; i clienti sono 850.000 sia privati sia PMI a cui vende gas con il marchio commerciale EnergY di proprietà francese. Prezzo per cliente: 235€

Giugno 2008. Eni potrebbe cedere a Suez, nel quadro complessivo dell’operazione Distrigas, la rete Italgas che conta di 5.300 km, 1,5 miliardi di mc e 1,2 milioni di punti di consegna. Il valore dell’asset è stimato in 1,1 miliardi di euro (pari a circa 910€ per punto di consegna, con 1.250mc per punto di consegna). Eni ha pagato per il 57,243% di Distrigas 2,573 miliardi di euro.

Giugno 2008: Terna e Enel stanno trattando la cessione di 19.000 km di rete AT. Il RAB ( capitale investito netto riconosciuto ai fini regolatori) si attesta attorno a 1,1 miliardi di euro(57.900€/km) mentre altre valutazioni indicano il valore degli asset attorno a 1,6 – 1,7 miliardi di euro.

Dicembre 2008: l’operazione di cessione della rete AT potrebbe chiudersi con un prezzo di 1,2 md€ molto vicino al valore di RAB.

Settembre 2008. A2A ha rilevato il 90% di Aspem, multiutility controllata da Comune di Varese, che a sua volta controlla (100%) Aspem Gas. A quest’ultima società sarà trasferita prima del closing, il 90% di Varese Risorse.

Il prezzo pattuito è di 47,6 milioni di euro con attribuzione di circa 20,5 milioni di azioni di A2A.

Il giorno dell’annuncio (30 settembre 2008) il titolo A2A ha chiuso a 1,78€ per azioni.

Alcuni dati di Aspem 2007: MOL 6,5 milioni di euro, posizione finanziaria netta negativa per 5 milioni di euro.

Sommando a 52,9 mn€ ( il 100% di 47,6 mn€) la posizione finanziaria negativa di 5 mn€, si ottiene 58 mn€ che potrebbe approssimare l’EV; rapportato al MOL si ottiene un multiplo di 9 volte.

Ottobre 2008 rete gas di Roma. Eni ha ceduto Romanagas a Suez ad un prezzo di 1 md€. La rete è di 5.300 km e 1,5 md di mc di gas.

Settembre 2010 Endesa, società controllata da Enel, ha ceduto l’80% di Endesa Gas a due fondi gestiti da Goldman Sachs.

Endesa Gas gestisce 3.800 km di reti di distribuzione, 600 km di reti di trasporto, 355 mila punti di consegna. La società è stata valutata 800 ml di€ pari a 12 volte il MOL.

In altre operazioni, cessione di Gas Natural a Morgan Stanley, il multiplo era di 12,5 volte il MOL.

Telefonia

settembre 2007 Vodafone acquista Tele2 Italia e Spagna al prezzo di 775 milioni € pari ad un prezzo/cliente broadband di 750€, contro valori oscillanti tra 400-500€. Le società acquistate distruggono cassa, hanno un mol negativo di 6 milioni sterline contro un fatturato di 380 milioni sterline

gennaio 2008 rete fissa Telecom Italia ( Il Sole 24 Ore 24 gen. 08 pag, 41) Ultimi dati contabilità separata (2004) darebbero un valore di 27 md€ per la rete, pertanto i servizi sarebbe valutata 9 md € solo 2,5 volte il MOL. Per l’ultimo miglio il MOL dell’attività regolamentare (dati al 2004) è 1,6 md €, in genere il multiplo per questo settore è di 7 volte quindi un valore di 11 md€.

Il Sole 24 Ore del 24 ottobre 2008 riporta un articolo di L. Propseretti dove sono indicati le variazioni di Roce e del Wacc per le imprese tlc europee.

1997: roce 15,9 wacc 7,8

2005: roce 10,6 wacc 8,0

2007: roce: 9,8 wacc 8,7

Distribuzione

Dicembre 2009. Gruppo Coin ha sottoscritto l’impegno a rilevare il 100% di Upim. L’acquisto sarà regolato tramite un aumento del capitale sociale riservato agli azionisti di Upim, che dovrebbero ricevere azioni per un totale del 7,5%. A Dicembre il valore delle azioni di Gruppo Coin si aggira attorno a 600 milioni di euro. Periodo di lock up di 24 mesi al termine del quale Gruppo Coin potrà rilevare la quota al prezzo di 70 milioni di euro. Prima del perfezionamento della transazione la posizione finanziaria netta di Upim verrà ridotta di 50 milioni di euro.

Gruppo Coin rilevò nel corso del 2008 60 punti vendita di Melablu che generavano un fatturato di 100 milioni di euro (

Alberghi

Excelsior Hotel Gallia è stato acquistato da emiro del Qatar pagando un prezzo pari a 130 milioni €, l’albergo dispone di 237 camere (prezzo/camera 548.000€) il prezzo di una notte è attorno ai 150€. Il prezzo è pari a 10 anni di fatturato per camera.

Alimentare

Barilla (Il Sole 24 Ore 29 mag. 2008) potrebbe essere valutata non meno di 3,2 miliardi di euro, questo importo riguarderebbe la capogruppo Barilla Holding

Internet

settembre 2008 Best Buy il maggiore gruppo statunitense retail elettronica ha dichiarato di acquistare il controllo di Napster (il pioniere del downloading della musica digitale) per un importo di 121 milioni di dollari, prezzo per azione 2,65 dollari valore doppio a quello di borsa.

Napster porta in dote circa 700.000 sottoscritto annui pari alla metà del mercato dei servizi ondine di musica digitale.

Prezzo per sottoscrittore: circa 173 dollari.

Napster ha un fatturato di 127,5 milioni di dollari, una perdita di 16,5 milioni di dollari.

Il mercato della musica on line vive su margine unitari molto ridotti, sono necessarie politiche di volumi e economie di scala, tuttavia sono molteplici le vie grazie alle quali si può scaricare la musica. (Il Sole 24 Ore del 17 settembre 2008).

Novembre 2009. eBay cede il 70% di Skype per 1,9 md di dollari (1,27 md €). La proprietà del software rimane a Skype attraverso Joltif Ltd, impresa dei diritti d’autore.

Macchine per edilizia

Giugno 2008 Cifa è venduta dal private equity Magenta ad un gruppo cinese costituito sia da imprese del settore sia da investitori. EV pari a 500 ml€, Mol previsto 67 Ml€ (multiplo 7,4 volte). Fatturato previsto 2008 pari a 360 Ml€, MOL pari al 18,6%. Export oltre il 65% delle vendite.

Petfood

Ottobre 2010. Credem Venture Capital cede ad un altro fondo di private equity il controllo di Arcaplanet, società con sede a Chiavari specializzata nella vendita di articoli per animali domestici.

Arcaplanet dispone di 46 punti di vendita, di 230 dipendenti e nel 2010 il fatturato dovrebbe toccare 48 milioni di euro, con un redditività media lorda del 10%. La società sarebbe stata valutata 46 milioni di euro. Il mercato in cui opera Arcplanet varrebbe 2,2 miliardi di euro e cresce ad un tasso medio del 5%. (fonte Il sole 24 ore del 2 novembre 2010 pag. 43)

Torre trasmissioni

Marzo 2011. Mediast acquista il 60% di DMT. EV = 420 milioni di euro pari a 14volte il MOL 2011 stimato in 30 milioni di euro.

Vetro

Maggio 2011. Vision Capital (gruppo Banco Popolare) ha acquisito il 94,5% di Bormioli. Equity value 250 mn€,. Bormioli nel 2010 ha fatturato 531mn€, MOL 85 mn€, debiti finanziari 100 mn€.

Opera con 9 stabilimenti di cui 6 in Italia, 2 in Francia e 1 in Spagna. I dipendenti sono 2.700

Il rapporto equity value su MOL sarebbe attorno a 3 volte.

Comments are closed.