Social

Partnership

MicroSectors partecipa a:

Rete di imprese Ripartirete

MicroSectors utilizza il metodo:

xenoo

reti

Reti

Sistemi nei quali ogni agente è interconnesso agli altri e l’evoluzione di un agente si riperquote sugli altri in un processo a cascata, con effetti di retroazione.

Gruppi di agenti, organizzati in nicchie, si sviluppano o vengono distrutti o nuovi gruppi vengono creati. Insiemi autocatalitici

Con le reti neurali (Hebb, Holland) si tenta […]

prevedibilità

Prevedibilità/previsioni

La capacità di comprendere i fenomeni non implica necessariamente la capacità di prevederne i comportamenti, se non a livello statistico (caso, meccanica quantistica).

Principio di indeterminazione – Heisemberg: di una particella elementare si potrà conoscere la posizione o la velocità ma non entrambe. L’osservatore influisce sull’oggetto dell’osservazione. Teorema di Gödel: anche all’interno di sistemi […]

ordine

Ordine

Situazione che presenta configurazioni riconoscibili. Opposto al concetto di caos. Configurazioni ordinate si ritrovano nei sistemi caotici (vedi frattali) e nel rilevamento di fenomeni casuali (curve a campana) ad indicare la presenza di regole che operano a diversi livelli (emergenza). Occorre fare attenzione a non sovrapporre i termini equilibrio ed ordine in quanto assumono […]

margine

Margine del caos

Regione posta tra la stabilità ed il caos dove si localizzano i sistemi complessi o emergenti, cioè i sistemi con le migliori capacità computazionali. Transizione di fase (Langton) Un sistema si trova nello stato critico o al margine del caos se mostra ondate di mutamenti a tutti gli ordini di grandezza (connessionismo) […]

equilibrio

Equilibrio

L’equilibrio dinamico fra le forze dell’ordine e le forze del caos consente l’emergenza di sistemi complessi. Deriva dall’interazione di regole di classe 4. L’equilibrio stabile, invece, deriva da gruppi di regole di classe 1 o 2; richiama il concetto di congelamento senza possibilità di evoluzione (cristalli). Occorre fare attenzione a non sovrapporre i termini […]

classi

Classi di universalità

(Wolfram) – tutte le regole per gli automi cellulari rientrano in 4 classi di universalità che determinano, per ogni configurazione data, tre classi di comportamento: Classe 1 – il sistema si estingue nel giro di pochi intervalli di tempo Classe 2 – il sistema si stabilizza Classe 3 – il sistema entra […]

caso

Caso

Fenomeni singolarmente disordinati e caotici manifestano regolarità se considerati su scala più ampia, ma queste regolarità non consentono di prevedere l’evoluzione dei fenomeni individuali se non a livello statistico. Determinismo. La natura irregolare, caotica ed imprevedibile dell’universo apre la strada ad un approccio statistico che tratta i fenomeni in termini di probabilità e tendenze […]

caos

Caos

Il caos riguarda un ristretto insieme di fenomeni che si evolvono in modi prevedibilmente imprevedibili. All’interno della teoria del caos anche le dinamiche più complesse rispondono ad equazioni matematiche prestabilite i cui effetti sono immutabili e non adattabili. Transizioni di fase Simulazioni

attrattori

Attrattori

Alla base dell’ipotesi Gaia esiste un attrattore dinamico verso il quale tende l’intero ecosistema; un attrattore situato sul margine del caos che è il posto dove si possono ottenere, in media, i risultati migliori. Attrattori strani (caos)