Social

Partnership

MicroSectors partecipa a:

Rete di imprese Ripartirete

MicroSectors utilizza il metodo:

xenoo

reti

Reti

Sistemi nei quali ogni agente è interconnesso agli altri e l’evoluzione di un agente si riperquote sugli altri in un processo a cascata, con effetti di retroazione.

Gruppi di agenti, organizzati in nicchie, si sviluppano o vengono distrutti o nuovi gruppi vengono creati. Insiemi autocatalitici

Con le reti neurali (Hebb, Holland) si tenta […]

transizione

Transizione di fase

Fenomeno che consente il passaggio di un sistema da un livello ad un altro, gerarchicamente superiore, dotato di maggior complessità. Le transizioni di fase sono di due tipi: di primo ordine, il sistema passa da uno stato all’altro bruscamente e completamente, di secondo ordine, il sistema combina dinamicamente ordine e caos, trovando […]

margine

Margine del caos

Regione posta tra la stabilità ed il caos dove si localizzano i sistemi complessi o emergenti, cioè i sistemi con le migliori capacità computazionali. Transizione di fase (Langton) Un sistema si trova nello stato critico o al margine del caos se mostra ondate di mutamenti a tutti gli ordini di grandezza (connessionismo) […]

evoluzione

Evoluzione

Modifica delle caratteristiche di un agente o di un sistema in funzione delle modifiche intervenute nell’ambiente in cui opera. L’evoluzione avviene procedendo dal basso verso l’alto, dal più semplice al più complesso. (Gould non sarebbe daccordo in quanto visione troppo antropocentrica – i batteri sono la forma di vita con maggior successo evolutivo) Il […]

emergenza

Emergenza

Ad ogni livello di complessità emergono proprietà nuove che non hanno niente a che fare con le proprietà del livello precedente. Si producono delle transizione di fase che creano nuovi sistemi, governati da leggi totalmente diverse da quelle che governano i sistemi gerarchicamente inferiori. Le leggi fondamentali delle particelle riguardano questo specifico livello e […]

criticità

Criticità autorganizzata

(Bak) Si tratta di sistemi (ad esempio un cumulo di sabbia) che si autorganizzano in uno stato appena stabile che può essere modificato da minimi interventi. La frequenza dei mutamenti in un sistema in stato di criticità autorganizzata risulta essere in funzione inversa dell’elevamento a potenza della dimensione dei mutamenti stessi (i mutamenti […]

cooperazione

Cooperazione

L’evoluzione non si basa solo sulla competizione ma anche sulla cooperazione. Fenomeni di cooperazione fra agenti di un sistema sono spiegati dall’esperimento Tit for Tat che ha dimostrato come comportamenti corretti (non tradire per primi), benevoli (ricompensare i buoni comportamenti), duri (punire i cattivi comportamenti) e chiari (la strategia è evidente per l’avversario) prevalgano […]

computazione

Computazione

Capacità di un sistema di memorizzare informazioni, eleborarle e trasmetterle. La capacità computazionale è una caratteristica dei sistemi che si basano su regole di classe 4; regole che consentono al sistema di mantenersi al margine del caos, all’interno di una transizione di fase di secondo ordine e, quindi, di assumere comportamenti complessi. Va rilevato […]

compless

Complessità

Da cosa deriva l’ordine? Quali sono le leggi naturali che regolano i sistemi complessi? Alla base dello studio della complessità c’è l’idea che esista una legge generale che governa la formazione di configurazioni ordinate all’interno di sistemi in equilibrio dinamico (vedi classi di universalità dove il termine “ordine” assume un altro significato, piu’ vicino […]

autorganizzazione

Autorganizzazione

Si rileva una costante tendenza della materia a disporsi in forme sempre più complesse pur in presenza della tendenza al disordine insita nel secondo principio della termodinamica. Esiste uno stretto nesso tra autorganizzazione e selezione (vedi margine del caos) criticità organizzata Prigogine Il cervello può essere inteso come una rete formatasi all’inizio in modo […]